Un'esercitazione congiunta di protezione civile sull’argine del Reno a Voltareno

Si è tenuta domenica 29 gennaio e ha coinvolto la Protezione Civile dell’Unione, il Comune di Argelato, il Servizio regionale “Area Reno e Po di Volano” e i volontari delle associazioni di protezione civile convenzionate con i comuni dell’Unione

Il freddo pungente non ha scoraggiato i 30 volontari delle associazioni di protezione civile convenzionate con i comuni dell’Unione, che nella prima mattina di domenica scorsa si sono dati appuntamento sull’argine del fiume Reno, in località Voltareno del Comune di Argelato, per una esercitazione congiunta di protezione civile.

Obiettivo della esercitazione l’apposizione di un nuovo telone per mettere in sicurezza un fontanazzo creatosi sull’argine del fiume Reno in occasione della piena di un paio di anni fa.
Coinvolti in particolari i volontari delle associazioni “Riolo” di Argelato e San Giorgio di Piano, “AVPC” di Bentivoglio, “Idra” di Galliera e San Pietro in Casale e OVPC di Castel Maggiore, coordinati da Juri Zanella, presidente della associazione “di casa”.
All’iniziativa ha poi partecipato personale del Servizio “Area Reno e Po di Volano” della Regione Emilia Romagna e del Servizio Intercomunale di Protezione Civile dell’Unione Reno Galliera. Presenti sul posto anche il Sindaco di Argelato, Claudia Muzic, unitamente al vicesindaco Laura Zoboli e all’assessore alla Protezione civile Mauro Taddia.
Le operazioni, durate complessivamente quasi quattro ore, hanno portato alla stesura di un nuovo telone sopra quello esistente, posto a tamponamento del fontanazzo, fissato con picchetti e circa 200 sacchi di sabbia, al fine di garantire il mantenimento delle condizioni di sicurezza dell’area in attesa che la Regione Emilia Romagna provveda alla definitiva risistemazione dell’argine.

Claudia Muzic, Sindaco di Argelato, ha così commentato l’iniziativa: “questo intervento dimostra ancora una volta il valore delle associazioni volontarie di protezione civile sul nostro territorio. Un contributo volontario, il loro, sempre caratterizzato da grande professionalità e preparazione. Ringrazio per questo tutti i volontari e la Polizia Municipale della Reno Galliera, che rappresenta un fondamentale punto di riferimento nel coordinamento di attività come queste”.

Soddisfatto il presidente della Associazione “Riolo”, Juri Zanella. “anche in questa occasione le Associazioni di volontariato di Protezione Civile dell’Unione Reno Galliera hanno confermato ciò che negli ultimi tempi era già parso lampante e in rapido sviluppo: lo spirito di gruppo e di cooperazione. Ogni associazione ha una sua storia, è stata fondata in tempi diversi ed è cresciuta nella sua singolarità e secondo le richieste specifiche del proprio territorio: sarebbe normale aspettarsi che ciascuna si fosse evoluta in maniera anche profondamente diversa. Proprio per questo vedere i 30 volontari arrivati da tutte le associazioni collaborare e mantenere un’alta professionalità per tutta la durata dell’intervento può dirsi un grande successo, frutto di una intensa sinergia sviluppatasi negli ultimi anni e che vede nella propria catena: Volontari e Presidenti, il Corpo di Polizia Municipale e le Amministrazioni comunali. Ciò ha dimostrato ancora una volta che il detto “l’unione fa la forza” spesso e volentieri è veramente un dato di fatto. Un sentito grazie a tutti i Volontari che hanno operato sul campo con tanta professionalità, un ringraziamento che va ai volontari da… un volontario”.

2.jpg3.jpg4.jpg1.jpg

Non hai trovato quello che cercavi?