Ad Argelato, la cinquecentesca Villa Beatrice è tornata a risplendere

Si sono conclusi i lavori di ristrutturazione e consolidamento che hanno restituito alla villa l'aspetto originario

Si sono conclusi i lavori a Villa Beatrice: perla storica e simbolo del paese, la Villa vanta oggi di un rafforzamento dei collegamenti dell'involucro edilizio, dei pannelli murari e delle murature portanti a seguito della riparazione delle lesioni isolate causate dagli eventi sismici del 2012 ed infine rifinite, intonacate e tinteggiate le superfici interne ed esterne interessate dai lavori. 

Villa Beatrice è nuovamente forte, splendente e bella e mantiene intatto il suo fascino nel tempo, oggi come all'epoca della sua nascita nel '500.
Dal nome che vuole ricordare la Contessa Beatrice Lanzi Facchini, moglie di uno dei proprietari del tempo, il prestigioso edificio - a due passi dal centro di Argelato - è pronto ora ad accogliere gli eventi estivi in calendario.

Questo intervento finanziato dalla regione ha rappresentato una grande opportunità per Argelato, consentendoci oggi di avere una struttura più sicura e più bella, grazie all'intonacatura che riporta il corpo centrale allo splendore cinquecentesco. Sono felice che i cittadini argelatesi possano godere di questa vista, un motivo in più per passeggiare nel suo meraviglioso parco. Per festeggiare con la cittadinanza stiamo organizzando un grande concerto con i giovani del conservatorio di Bologna che si terrà nel mese di luglio annuncia soddisfatta il sindaco Claudia Muzic.

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/06/01 15:10:00 GMT+2 ultima modifica 2017-06-01T18:35:00+02:00

Valuta questo sito