Tu sei qui: Home / Progetti / Agenda Digitale 2016-2018

Agenda Digitale 2016-2018

Tecnologie dell’informazione e sviluppo del territorio: il programma dell'Unione

Il 28 aprile 2016 il Consiglio dell’Unione Reno Galliera ha adottato l’Agenda Digitale, cioè il programma 2016-2018 delle azioni per lo sviluppo tecnologico del territorio e l’applicazione delle tecnologie dell’informazione.

Per stilare l’Agenda si è partiti da una ricognizione dello stato di fatto ma soprattutto dai risultati del percorso partecipato dispiegatosi nei mesi precedenti l'approvazione e costituito da due incontri sul territorio (con soggetti a diverso titolo interessati ai temi dell’Agenda:  imprese e professionisti in un caso, associazioni e cittadini nell’altro) e da un questionario che, somministrato sia in forma cartacea che web, ha raccolto circa 350 adesioni (NB: il percorso prosegue anche successivamente all'approvazione dell'Agenda attraverso incontri e assemblee nei comuni dell'Unione).

Le linee di intervento individuate sono cinque:

  1. Superamento del digital divide con azioni dirette a migliorare la connettività sia in ambito pubblico che privato: la banda ultra larga nelle scuole e nelle aree industriali rappresenta un fattore competitivo di grande rilievo per le imprese ed è fondamentale per la qualità dei servizi pubblici e l’accesso ad essi da parte dei cittadini. La situazione nel territorio dell’Unione è da questo punto di vista molto disomogenea, e il tema è pertanto considerato strategico.
  2. Formazione dei cittadini all’uso delle tecnologie dell’informazione e diffusione del pensiero computazionale: per un uso attivo e consapevole dei servizi on line dei Comuni e dell’Unione e per lo sviluppo, soprattutto fra i più giovani, di abilità di analisi e programmazione di dispositivi tecnologici.
  3. Sviluppo dei servizi on line a includere, oltre alle attuali iscrizioni scolastiche, ai pagamenti, alle certificazioni ecc., la presentazione delle pratiche edilizie on line, la visualizzazione della situazione tributaria e in generale la presentazione on line delle istanze.
  4. Pubblicazione di open data, ossia di dati disponibili alle amministrazioni - dalle vie e numeri civici alla localizzazione degli hot spot wifi sul territorio fino ai dati di bilancio – la cui messa online rappresenta un’importante operazione di trasparenza da un lato ma anche di condivisione di banche dati potenzialmente utili a privati e aziende per attività di ricerca e sviluppo.
  5. Smart City, ossia sviluppo di un’intelligenza diffusa sul territorio urbano: nell’età della Rete e dell'Internet delle Cose, in cui ogni oggetto della vita quotidiana è punto di diffusione e raccolta di informazioni, l'integrazione e interconnessione di dati provenienti dai sistemi diversi può trasformarsi in potente strumento di governo e di informazione. Si pensi ai dati sui trasporti e la mobilità (percorsi, piste ciclabili, viabilità), l’ambiente (fiumi, condizioni meteo, terremoti, alluvioni), l’energia e i consumi (illuminazione pubblica, centrali termiche, impianti fotovoltaici). La prima azione in tal senso sarà la pubblicazione dai dati su consumo e produzione di energia elettrica da parte dei Comuni, e l’intento è proseguire mettendo via via in rete i diversi sistemi di controllo e gestione degli impianti.

Attraverso l’Agenda Digitale l’Unione Reno Galliera si è dotata insomma di uno strumento utile a sistematizzare, pianificare e condividere le azioni finalizzate all’innovazione tecnologica, e per maturare le competenze e programmare le risorse necessarie ad attuarla.

Agenda digitale
Piano delle attività
Esiti della prima fase del percorso partecipato

Azioni sul documento

ultima modifica 07/06/2016 09:12 — pubblicato 06/06/2016 10:10
archiviato sotto: , ,