La memoria vien filmando

Il progetto "Memofilm" nella gestione dei disturbi cognitivi e comportamentali delle demenze: l'11 maggio a San Pietro in Casale

Nato dalla collaborazione tra ASP Città di Bologna (azienda pubblica che opera nel settore dell’assistenza agli anziani e ai soggetti con patologie assimilabili a quelle dell’età senile) e Cineteca di Bologna, e frutto del sinergico impegno di medici, psicologi, cineasti— il progetto “Memofilm” ha dimostrato come il cinema possa contribuire alla cura delle malattie degenerative cognitive senili. Esso consiste nella produzione di piccoli filmati basati sulla vita passata e presente di pazienti affetti da perdita della memoria; video che verranno poi sottoposti agli stessi pazienti, affinché possano trarre beneficio. Portando come esempio casi clinici reali, approfondiremo caratteristiche e prospettive scientifiche del Memofilm con chi lo ha ideato, chi lo ha sperimentato sul campo e con chi ogni giorno cura e assiste persone affetta da queste malattie.

L'11 maggio si tiene quindi a San Pietro in Casale (Sala emeroteca Francesco Boriani - Biblioteca Comunale Mario Luzi, Via Matteotti, 123 - ore 20.45) un incontro che intende affrontare queste tematiche. 

Al saluto di apertura di Belinda Gottardi - Presidente dell'Unione Reno Galliera, seguiranno gli interventi di:

Eugenio Melloni - Regista, ideatore del progetto “Memofilm”
Mirco Vanelli Coralli - Geriatra presso Ospedale di Bentivoglio - Resp. Centro Disturbi Cognitivi di San Pietro in Casale
Maria Leggieri - Presidente dell'Associazione “AMA Amarcord Onlus"
Monica Faiolo - Responsabile Servizi alla Persona del Comune di Argelato

Per maggiori informazioni sul progetto Memofilm:
https://memofilmontheweb.wordpress.com/
https://www.youtube.com/watch?v=GnhSyhSQOVM&feature=youtu.be

Valuta questo sito