II Festa della Polizia Municipale dell'Unione Reno Galliera

Porte aperte del comando per due giorni densi di eventi e di momenti di condivisione

Sabato 1 e domenica 2 ottobre l'Unione Reno Galliera ha festeggiato il suo Corpo Unico di Polizia Municipale.

Come per la prima edizione della festa, così quest'anno ai cittadini sono state aperte le porte del comando. L'idea della Festa del Corpo e dell'iniziativa "Porte aperte" era nata l'anno scorso dalla sollecitazione della Regione Emilia Romagna, subito raccolta dal Corpo Unico della Polizia Municipale dell'Unione Reno Galliera.

Sabato è stata la giornata delle celebrazioni ufficiali, con lo schieramento del Picchetto d’onore, la Santa Messa e l'inno nazionale cantato dal tenore Cristiano Cremonini, cui sono seguiti i discorsi della Presidente dell’Unione Belinda Gottardi e del Comandante Massimiliano Galloni, e la consegna dei riconoscimenti agli agenti che si sono distinti nella loro attività.

Questo l'elenco ufficiale dei riconoscimenti (in ordine di chiamata):

ELOGIO del COMANDANTE
(art. 59, comma 3, del Regolamento del Corpo di Polizia Municipale)
Premia il Comandante:

Agente Stefania BOLLINI.
Nel corso dell’anno, collaborando con il Reparto “Polizia giudiziaria” del Corpo di Polizia Municipale, dimostrava nell’attività di controllo del territorio determinazione e spirito di iniziativa, consentendo di giungere all’arresto in flagranza di due persone per spaccio di sostanza stupefacente in Comune di Galliera e di un coltivatore di marijuana in Comune di Pieve di Cento.

Agente Massimiliano CHINARELLI.
A seguito di un normale controllo di polizia stradale, grazie alle sue qualità professionali, riconosceva l’avvenuta falsificazione delle targhe tedesche apposte su di una autovettura Range Rover risultata rubata a Bari. Le successive indagini consentivano di scoprire una rilevante attività di riciclaggio internazionale di veicoli di pregio e di denunciare a piede libero tre pregiudicati. L’indagine ha avuto ampio spazio sugli organi di stampa. In territorio del Comune di Castel Maggiore.

Agente scelto Diego PETTAZZONI.
Quale componente del Terzo Reparto del Corpo di Polizia Municipale, grazie alla esperienza maturata nel controllo dell’autotrasporto di merci e persone su strada, unitamente ad altri colleghi, si rendeva protagonista nel corso dell’anno di diversi interventi in materia, utili per la sicurezza degli altri utenti e in generale per la sicurezza della circolazione stradale, che hanno avuto anche ampia risonanza sulle riviste di settore, tra cui ricordiamo il fermo di un autobus rumeno con i freni non funzionanti, il riposo coattivo imposto ad un autotrasportatore alla guida da 12 giorni consecutivi e l’individuazione di un conducente di un mezzo pesante che guidava in stato di ebbrezza alcolica.

Ispettore scelto Michele SCANDELLARI.
A seguito di un normale posto di controllo in Comune di San Pietro in Casale si poneva all’inseguimento di un veicolo che si era dato alla fuga per evitare il controllo. Durante l’inseguimento, che si protraeva per oltre 15 chilometri lungo le strade dei comuni di San Pietro in Casale, San Giorgio di Piano e Bentivoglio, dimostrava determinazione e non comuni capacità di guida, resistendo anche a ripetuti tentativi di speronamento, fino a giungere al fermo del soggetto, noto pregiudicato della zona, poi arrestato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Ispettore capo Mirko CINTI.
Grazie alle sue spiccate capacità comunicative, dimostrate anche nella organizzazione della prima Festa del Corpo di Polizia Municipale, si impegnava con continuità nel corso dell’anno, agendo su mass media, social network e nel costante rapporto con i cittadini, per contribuire in modo determinante alla promozione e alla crescita della credibilità della Polizia Municipale “Reno Galliera”.

PREMIO SPECIALE ALLA CARRIERA
Premia il Comandante:

Ispettore Superiore Susanna SADDI.

Entrata nel Corpo dei Vigili Urbani del Comune di Argelato nel 1988, ha dedicato una parte importante del suo lavoro ai bambini e ragazzi, anche in momenti storici in cui l’attività di educazione stradale non era patrimonio comune della nostra professione. Maestra per formazione e per passione, con impegno costante ha costruito nel corso del tempo un intenso rapporto di collaborazione con le scuole del territorio, elaborando e coordinando i progetti educativi, che hanno aiutato a crescere i nostri cittadini di domani.

Al termine della cerimonia di consegna dei riconoscimenti è tornato anche quest'anno Duilio Pizzocchi a rallegrare e sdrammatizzare l'atmosfera, e la giornata si è conclusa con un rinfresco. 

Il giorno successivo, domenica 2 ottobre, il Comando ha aperto le proprie porte al pubblico e offerto momenti di condivisione e tante attività, pensate sia per gli adulti che per i più piccoli. 

Galleria fotografica

Bandiera-s.jpg

l'alzabandiera

Picchetto-s.jpg

il picchetto d'onore

Presidente-s.jpg

la Presidente Belinda Gottardi

Comandante-s.jpg

il Comandante Massimiliano Galloni

Pizzocchi-s.jpg

l'Ispettore capo Mirko CINTI introduce Duilio Pizzocchi

Pizzotti1-s.jpg

un momento dello sketch comico di Duilio Pizzocchi

Azioni sul documento

pubblicato il 2016/10/04 10:30:00 GMT+2 ultima modifica 2016-10-04T13:33:00+02:00

Valuta questo sito