Contributi per disabili gravi (Legge regionale n. 29/1997)

Per l’acquisto e l’adattamento di veicoli privati e per favorire la permanenza nella propria abitazione. DOMANDE ENTRO IL 30.06.2015

La Regione ha delegato ai Comuni la gestione dei contributi previsti dalla LR 29/97 agli articoli 9 e 10, per agevolazioni a favore dei disabili sia per usufruire di un mezzo di trasporto privato idoneo, sia per l'acquisto di ausili e tecnologie, per favorire il permanere dei disabili nella propria abitazione.

Acquisto o adattamento di un veicolo (art.9)

I contributi sono rivolti a favorire l'acquisto di un veicolo o l'adattamento (modifiche ai comandi di guida prescritti dalla Commissione per le patenti speciali e modifiche alla carrozzeria e alla sistemazione interna del veicolo necessarie per l'accesso e l'utilizzo del mezzo da parte del disabile).

Hanno diritto ai contributi:

  • disabili gravi (Legge 104, art. 3, comma 3) con o senza patente di guida;
  • intestatari di autoveicoli destinati abitualmente al trasporto di disabili gravi e aventi con gli stessi, legami di parentela o di convivenza, o un rapporto consolidato di assistenza, che hanno acquistato un veicolo o adattato uno di loro proprietà per il trasporto dei disabili;
  • entrambi i genitori separati o divorziati, anche per interventi riferiti alla stessa persona disabile;
  • disabili gravi di età inferiore ai 65 anni (per veicoli senza particolari adattamenti);
  • disabili titolari di patenti di guida speciali che abbiano dovuto adattare i comandi di guida del veicolo.

Acquisto di ausili e tecnologie per favorire il permanere nella propria abitazione (art.10)

I contributi sono rivolti all'acquisto di strumentazioni tecnologiche per favorire la vita del disabile nella propria abitazione.

Hanno diritto ai contributi:

  • disabili certificati come gravi in base alla legge 104/92 (art.3, comma 3);
  • chi esercita la patria potestà o la tutela;
  • entrambi i genitori separati o divorziati, anche per interventi uguali;
  • l'Amministratore di sostegno.

Le domande devono essere presentate presso lo Sportello sociale e scolastico del proprio Comune di residenza entro il 30 giugno 2015.
I contributi saranno erogati in ordine di graduatoria, fino a esaurimento delle risorse disponibili.

Avviso Legge regionale n. 29/1997
Modello di domanda articolo 9 (acquisto o adattamento di un veicolo)
Modello di domanda articolo 10 (acquisto di strumentazioni tecnologiche)
(i modelli sono reperibili anche presso gli Sportelli sociali e scolastici)

N.B.
  • I contributi della Legge regionale n. 29/1997 rientrano tra le prestazioni sociali agevolate, pertanto l’ISEE da presentare è quello ordinario;
  • Al momento della presentazione della domanda i richiedenti che non sono ancora in possesso dell’attestazione ISEE possono allegare alla domanda la ricevuta di presentazione della DSU, come previsto dal DPCM 159/2013
  • Per la fase di prima applicazione della nuova normativa per l’accesso alle prestazioni sociali agevolate di cui alla L.R. 29/1997, per le quali sono previste graduatorie aperte con presentazione di domande sia nel 2014 che nel 2015, al fine di assicurare il rispetto del principio di equità, coloro che hanno presentato domanda entro il 31.12.2014 allegando la dichiarazione ISEE secondo le regole allora vigenti, devono aggiornare la domanda presentando una nuova attestazione ISEE conforme al DPCM 159/2013.




Valuta questo sito