20/02 e 4-13/03/2019 Castello d'Argile - Facciamo sicurezza insieme 2019. Torna il ciclo di incontri sulla sicurezza, rivolto a cittadini, famiglie e operatori economico-sociali

  • Cosa PM Sicurezza e presidio del territorio
  • Quando 25/02/2019 dalle 20:45 alle 23:00
  • Tutte le date 25/02/2019 dalle 20:45 alle 23:00 04/03/2019 dalle 20:45 alle 23:00 13/03/2019 dalle 20:45 alle 23:00
  • Dove Castello d'Argile - Teatro Parrocchiale di Mascarino, Via Primaria 21 Mascarino - Sala Polifunzionale "Non ti scordar di me", via del Mincio 1
  • Aggiungi un evento al calendario iCal

Il Comune di Castello d'Argile ripropone il fortunato ciclo di incontri “Facciamo Sicurezza Insieme", che intende fornire a cittadini, famiglie e operatori economico-sociali informazioni e strumenti sui principali fenomeni che minacciano la sicurezza della comunità.

Il ciclo prevede 3 incontri che affronteranno il fenomeno dei furti, dei raggiri e delle truffe; quello delle dipendenze e quello del “controllo di vicinato”: un percorso che intende promuovere la cittadinanza attiva a fianco delle Amministrazioni locali e delle Forze dell’ordine.

  • Lunedì 25 febbraio 2019, ore 21–23
    Teatro Parrocchiale di Mascarino, Via Primaria 21 - Mascarino di Castello d'Argile
    Truffe, furti e raggiri: come difendersi?
    S. Ten. Alessandro Rampino, Comandante Nucleo Operativo e Radiomobile Compagnia Carabinieri San Giovanni in Persiceto
    Massimiliano Galloni, Comandante Polizia Locale Unione Reno Galliera
  • Lunedì 4 marzo 2019, ore 20,45–22,30 
    Sala Polifunzionale "Non ti scordar di me", via del Mincio 1 - Castello d’Argile
    Le dipendenze da droghe e alcool: quali rischi e come proteggersi
  • Mercoledì 13 marzo 2019, ore 20,45–22,30 
    Sala Polifunzionale "Non ti scordar di me", via del Mincio 1 - Castello d’Argile
    Il Controllo di Vicinato: cos’è, il ruolo dei cittadini, un percorso per Argile e Mascarino

Gli incontri sono moderati dall'assessore alla sicurezza Marco Iachetta, prevedono un momento di Domande & risposte con gli interventi del pubblico e sono conclusi dal sindaco Michele Giovannini

Valuta questo sito