Viaggio con la musica “On the road”: GIO' MARINELLI TRIO

Un appuntamento di Consonanze 2016
  • Cosa NL_giovani cultura, sport, turismo
  • Quando 09/10/2016 dalle 10:45 alle 12:35
  • Dove Castel Maggiore (Sala Pasolini, piazza Amendola 1
  • Nome del contatto
  • Telefono del contatto 051 8904824/25 - 331 1081173
  • Aggiungi un evento al calendario iCal

Riparte Consonanze, la rassegna di aperitivi musicali domenicali che si tengono a Castel Maggiore e che giunge quest'anno all’ottava edizione. In continuità con le precedenti edizioni, dedicate all’evoluzione di stili e generi musicali degli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta - con un omaggio alla rivoluzione dei Beatles nel 2014, e alla Belle Époque nel 2015 -, l'edizione 2016 di Consonanze è dedicato al tema del viaggio.

A ottobre, attraverso la musica, si tracceranno tre percorsi per raccontare altrettanti aspetti del tema: il viaggio come ricerca interiore, con i suoi aspetti più intimi e poetici, il viaggio nella memoria con i grandi successi che ci aiutano sempre a ricordare, e il viaggio “on the road” con le colonne sonore che ci hanno accompagnato negli spostamenti come anche nei cambiamenti nella nostra vita.

L´obiettivo è far rivivere le emozioni del viaggio in ogni sua forma, con l’aiuto di tre ospiti d’eccezione e di altrettante esibizioni e, appuntamento dopo appuntamento, proporre al pubblico tre live indimenticabili, capaci di farci sognare e farci vivere il viaggio come esperienza multiforme, fisica e non. 

I concerti aperitivo sono tutti a ingresso gratuito e si tengono alle 10.45 a Castel Maggiore (Sala Pasolini, piazza Amendola 1).

Al termine di tutti i concerti, piccoli spuntini da viaggio.

Giovanni Marinelli trio.jpg 9 ottobre 2016
GIO' MARINELLI TRIO
Viaggio con la musica “On the road”
Giovanni Marinelli_chitarra e voce – Tommaso Tam_chitarra e voce – Max Messina_cajon

 Sarà il trio del cantautore Giovanni Marinelli ad aprire la rassegna Consonanze 2016 con un concerto acustico dedicato alla musica “da viaggio”, quella che ascoltiamo da sempre nei nostri viaggi, negli spostamenti da una città all'altra, nei cambiamenti della nostra vita. Dalle musicassette ai cd fino alle attuali playlist da chiavetta, con passare del tempo abbiamo sempre abbinato la musica più bella ai nostri momenti importanti, sempre pronti a partire per la prossima meta.

  • ore 10:45_saluti di apertura dell'amministrazione e direzione artistica
  • ore 11:00_concerto dedicato alle grandi colonne sonore dei nostri viaggi, dei ricordi familiari o vacanzieri, i viaggi che tutti abbiamo fatto e che faremo in compagnia della migliore musica di sempre, rigorosamente su due o quattro ruote.
  • ore 12:00_aperitivo offerto dal Comune di Castel Maggiore

Giovanni Marinelli calca il primo palcoscenico già all’età di 3 anni. Spinto dall’amore per la musica che gli viene trasmesso fin dalla più tenera età dalla madre pianista, forma la sua prima band a 15 anni, mentre a 19 si trasferisce a Bologna e nel 2000 entra a far parte dei Quasar, band molto attiva sul fronte live con cui si esibisce sui palchi di tutto il Centro-Nord Italia e con cui registra due demo di pezzi inediti. Nel 2008 la svolta: Giovanni decide di dare vita al suo primo lavoro da solista, e nel maggio del 2009 esce ISTERIA, album di 11 tracce pop-rock, tutte rigorosamente in italiano. Con “Isteria” Giovanni mette in musica situazioni ai confini con l’autobiografico, facendo largo uso di metafore e di contrapposizione di immagini. Alla realizzazione dell’album - prodotto da Michele Turchi per la Doctor Studio Recording - contribuiscono musicisti di spessore della scena musicale bolognese, fra i quali Vincenzo Pastano (Luca Carboni, Dalla,), Mauro Patelli (Luca Carboni), Roberto Priori (883), solo per citare i più presenti.
Per i due anni successivi Giovanni si dedica assiduamente alla promozione del disco di debutto soprattutto con un’intensa attività live, che lo vede fra il resto esibirsi come supporter di Federico Poggipollini per tutte le 10 date del suo tour “Caos Cosmico”. Nel 2016 esce il suo nuovo album “Il Velo di Maya”.

I prossimi due appuntamenti sono il 16 ottobre e il 23 ottobre:

Locandina (141 KB) - Invito (128 KB)

Valuta questo sito