TELESOCCORSO

Aggiornata al 12/07/2019 14:17
Cos'è Si tratta di un ausilio telematico previsto a favore della popolazione anziana e/o disabile, in particolare rivolta a persone a rischio sanitario e di cadute, al fine di consentirne la permanenza a domicilio.
Come funziona

Attraverso il pulsante del radiocomando che la persona deve portare sempre con sé all’interno dell’abitazione, l’anziano può mettersi in contatto in ogni ora del giorno e della notte con una centrale operativa. L’operatore di centrale, in base alle richieste effettuate e/o al tipo di decodifica dell’allarme, attiverà il pronto intervento necessario: medico, ambulanza, Vigili del Fuoco, i familiari o i vicini di casa, precedentemente identificati come potenziali soccorritori. 

Il Telesoccorso si avvale in caso di necessità di un sistema “viva voce” che permette il dialogo tra centrale ed utente senza che necessariamente quest’ultimo debba raggiungere l’apparecchio telefonico. Periodicamente, anche in assenza di allarmi, la centrale effettua telefonate di controllo per mantenere il contatto con la persona, informazione sul suo stato di salute e verifica dell’idoneità dell’apparecchiatura.

Come e dove accedere

La richiesta deve essere rivolta allo sportello sociale che provvede a fissare un appuntamento con l’assistente sociale per la presa in carico.

Costi

Il servizio di telesoccorso è soggetto a contribuzione da parte degli utenti. Di tale servizio annualmente la Giunta dell’Unione stabilisce tariffa: Tariffe 2019

Settore competente

Servizi sociali

Responsabile di settore

Monica Faiolo

Responsabile di procedimento

Rosanna Guttadauro (area anziani)

Graziana Pastorelli (area minori)

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/07/12 14:16:00 GMT+2 ultima modifica 2019-07-12T14:17:27+02:00

Valuta questo sito