ASSEGNAZIONE ORTI COMUNALI

Aggiornata al 15/07/2019 14:24
Cos'è Assegnazione di piccoli appezzamenti di terreno ad anziani allo scopo di favorire l'aggregazione e la socializzazione.
A chi si rivolge

A tutti i cittadini ultrasessantacinquenni e/o se pensionati anche di età inferiore ai 65 anni, residenti in Unione Reno Galliera, che non abbiano a disposizione altro appezzamento di terreno da coltivare in zona.

Si deroga dalla condizione di anzianità o pensionistica, di cui sopra, solo per i cittadini individuati dal Servizio sociale territoriale (SST). Potranno contribuire alla conduzione dell’appezzamento di terreno il coniuge e/o il convivente.

Modulistica

Modulistica.

Regolamento Orti.

Come e dove accedere

Si può presentare richiesta scritta di assegnazione in qualsiasi momento dell’anno presso gli sportelli sociali presenti in tutti i Comuni dell’Unione su apposita modulistica. Per le assegnazioni si procederà seguendo l’ordine cronologico di arrivo delle domande, dando la priorità ai cittadini residenti nel comune in cui si trova il lotto. Di norma dopo l’assegnazione non è consentito effettuare cambi di appezzamento.

Il periodo di assegnazione è di 5 anni, eventualmente rinnovabile, salvo disdetta di una delle due  parti.

In caso di rinuncia dell’assegnatario occorre sempre darne comunicazione scritta.

In caso di decesso dell’assegnatario l’orto può essere assegnato, a seguito di richiesta scritta, da parte del coniuge e/o convivente,al coniuge e/o convivente che si trovi nelle condizioni di assegnabilità.

Costituiscono motivo di revoca dell’assegnazione dell’orto le seguenti condizioni:

  1. a) TRASFERIMENTO RESIDENZA
  2. b) CONDIZIONE PROLUNGATA DI NON UTILIZZO DELL’AREA ORTIVA
  3. c) COMPORTAMENTO INADEGUATO (vedi “allegato A” al Regolamento Orti)

Gli orti in eccedenza, potranno essere assegnati con provvedimento dell’Unione Reno Galliera e a seguito di presentazione della domanda, in gestione provvisoria e temporanea per una sola annata – con scadenza il 31/12 di ciascun anno – a coloro che ne facciano richiesta anche in deroga ai requisiti previsti dal Regolamento.

Settore competente

Settore sociale

Responsabile di settore

Monica Faiolo

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/08/26 12:05:00 GMT+1 ultima modifica 2019-07-15T13:24:13+01:00

Valuta questo sito